Blog

Nella rivista Gardenia un articolo che parla di un garofano selvatico curioso.

Rivista Gardenia

Siamo su Gardenia nella rubrica “L’insolita & Altro”!

La nota rivista dedicata ai fiori, piante, orti e giardini d’Italia parla di noi! O meglio…parla di un garofanino selvatico originario dell’Europa meridionale molto ma molto carino!

Il Dianthus pinifolius presenta diversi sinonimi Syn. Dianthus Brevifolius , Syn. Dianthus lilacinus Boiss. & Heldr. Syn Dianthus rumelicus Velen, Syn. Dianthus smithii Wettst. e molte subspecie.

E’ una pianta originaria e presente in un territorio molto vasto che comprende Grecia, Jugoslavia, Macedonia, Albania, Romania, Turchia e l’estremo Est asiatico.

Riferimento Atlas Florae Europaeae.

Il dianthus pinifolius è un amagnifico dianthus selvatico dell'europa meridionale dal fantastico colore rosa lilla molto profumato
Dianthus pinifolius

La pianta si presenta con un cespo non molto vigoroso ma fitto e dal bel colore verde intenso che rimane permanente tutto il tempo dell’anno.

La rivista Gardenia parla del Dianthus Pinifolius che si presenta con un cespo non molto vigoroso ma compatto e ordinato, dal bel colore verde.
Il Dianthus pinifolius descritto su Gardenia

Durante la bella stagione, da Aprile a Settembre, svettano e si mostrano in modo generoso steli con fiori a mazzetti densi dal colore rosa purpureo con un piacevolissimo profumo dolce.

Il Dianthus pinifolius si può coltivare con molta facilità in tutta Italia. Lo trovate in vendita online nel nostro shop ed è disponibile per i nostri clienti nelle abituali mostre mercato di piante.

Come descritto sulla rivista Gardenia, il dianthus pinifolius regala una fioritura generosa durante tutta l'estate.
Dianthus pinifolius

E’ da molti anni che lo coltiviamo in vivaio e possiamo dire che è una pianta molto facile da gestire durante tutto il tempo dell’anno. Si semina sia in primavera (Marzo) che in autunno (fine Settembre).

In ambienti spontanei il Dianthus pinifolius si può trovare su prati asciutti o rupi. Questa sua predisposizione rende molto versatile l’utilizzo di questa pianta.

Consigliamo l’utilizzo del garofano purpureo sia in vaso (possibilmente di coccio) per valorizzare singolarmente la pianta e la sua fioritura, sia in piena terra, meglio se in pendio o comunque con un buon drenaggio.

A mio avviso è una pianta interessante per valorizzare aree marginali del giardino creando prati fioriti estivi; si associa facilmente con altre caryofillaceae come Lycnis, Silene e Saponaria.

Due consigli…

Il primo è quello di attendere i semi dal fiore e dunque non togliere e tagliare nessuno stelo fino alla fine dell’estate. In quel momento si può scegliere se lasciare disseminare o raccoglierei semi.

Secondo: per chi pensa di utilizzare le piante in tutte quelle situazioni “Dry Garden” , giardini campestri, roccioso o comunque situazioni dove non si possono seguire con irrigazioni è fortemente consigliato gestire l’impianto in autunno.

Grazie a Gardenia per il suo interessamento alle specie selvatiche di Dianthus e buon divertimento in giardino!

Le piante di garofano le trovate sempre disponibili in vendita nel nostro shop online.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com