Blog

Potare le piante di Garofani? Vediamo come fare!

Come Potare I Garofani

Se durante la bella stagione hai coltivato il tuo garofanino in vaso senza mai cambiarlo perchè non puoi gestirlo diversamente, è probabile che la pianta si trovi in questo periodo stanca e fuori forma.

Come potare le piante di garofani? Facile! Floricoltura Billo è un'azienda specializzata in dianthus in Italia e vi permetterà di conoscere tutti i segreti della buona cura e gestione della pianta dei dianthus
Piante a confronto. Una disarmoniosa e l’altra rigenerata

L’inverno è un buon periodo per fare delle cimature o potare le piante di garofani.

I garofanini ibridi moderni fioriscono ininterrottamente senza mai mettere a riposo la pianta.

Potare le piante di garofano è una buona pratica soprattutto se le piante sono disarmoniose come nella foto
Potare le piante di garofano

La coltivazione in vaso accelera il processo di invecchiamento di una pianta a causa dei più frequenti stress a cui è sottoposta. Il Dianthus per esempio si rende più sensibile alle repentine variazioni di temperatura e di umidità tipiche della coltivazione in piccoli vasi.

Potare le piante di Garofani non è un problema!

L’inverno è un periodo favorevole per rigenerare la chioma perchè la pianta ha modo di creare un nuovo equilibrio in condizioni “lente” grazie a temperature fresche e ad una minore quantità di luce.

Sarà sufficiente tagliare la chioma a poco più di 1cm dal colletto, con una forbice tagliente e ben disinfettata. Ci si troverà davanti a 2 tipologie di sottochioma.

Nel primo caso, nel sottochioma della pianta i rami non presentano gemme dormienti in spunta e dunque si può tagliare a circa 1cm dal colletto mantenendo una forma globosa del cespo.

Nel secondo caso le gemme sono già in movimento. E’ quindi opportuno effettuare una cimatura più oculata cercando di selezionare entro i 2cm dal colletto le gemme migliori.

Completata la cimatura è consigliato posizionare la pianta in un ambiente luminoso, dove la temperatura non scenda mai sotto i 6C°, l’deale sarebbe tra 15 e i 25 C°.

Nel giro di circa 10 giorni si dovrebbe iniziare a vedere la nuova spunta che in 10/12 settimane tornerà a fiorire. Le irrigazioni vanno gestite secondo necessità in relazione alle temperature. Per chi mantiene la pianta con temperature sopra i 10 C° si consiglia qualche blanda concimazione.

Per chi ha coltivato un garofanino ibrido moderno in vaso per tutta la bella stagione potare le piante di garofani è un buon sistema per rigenerare la pianta senza troppe complicazioni.

Come potare le piante di garofani? Facile! Floricoltura Billo è un'azienda specializzata in dianthus in Italia e vi permetterà di conoscere tutti i segreti della buona cura e gestione della pianta dei dianthus. Gli ibridi moderni di garofanini si possono cimare con facilità durante tutto l'anno. Per chi ha meno esperienza l'autunno e l'inverno è un periodo che permette più semplicità di gestione. Usare delle forbici ben disinfettate e per il primo periodo essere attenti a non disidratare la pianta.
Il Prima e il Dopo la cimatura

Questa però è una procedura da non ripetere all’infinito. E’ consigliato prevedere in seguito anche un rinvaso, utilizzando vasi più grandi oppure trasferire il garofano in giardino, dove le condizioni di stress sicuramente diminuiscono notevolmente.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com